SAN GIUSEPPE OTTENIMI LA GRAZIA DI UN FIGLIO

Questa preghiera è stata composta da Madre Provvidenza scomaparsa in contetto di santità il 16 giugno 2002.

O San Giuseppe, uomo semplice, puro e paziente, generoso e miracoloso, uomo di lavoro e di sacrificio, di fede e di fervente attesa, Tu che hai creduto che Maria Tua Sposa non era incinta per opera d'uomo, e hai visto con i Tuoi occhi che Maria era Santissima, e rimase incinta per opera dello Spirito Santo, infatti diede alla luce Gesù, Figlio di Dio, abbi pietà di noi che ci consacriamo a Te.
Tu consacraci a Lei, e insieme fate in modo che nel grembo di questa sposa nasca quel fiore che potremo chiamare figlio di Dio, e che ci darà la forza di continuar a seminare per la Sua gloria.
Amen.



L'autore di questa preghiera ha avuto l'ispirazione di scriverla mentre si trovava con sua moglie presso la Basilica di San Giuseppe al Trionfale a Roma.

San Giuseppe Silenzioso
padre nobile e amoroso,
quante Grazie hai ricevuto
per aver Gesù cresciuto.

Hai avuto in Dono il Figlio,
e per ciò a te mi appiglio.
E Maria hai avuta in Sposa,
l’hai onorata senza posa.

San Giuseppe Falegname,
oltre più non oso dire,
fa che tutto il Bel Reame
non si stanchi di piatire,

la Sua Grande Maestà
per aver un figlio in dono,
e se esaudir tu ci vorrai
ti facciamo questo voto:

Ciascun figlio ricevuto,
all’Immensa Trinità,
Lode e Gloria canterà,
perché noi col Santo Aiuto
gli daremo Carità!

San Giuseppe Valoroso,
padre nobile e clemente,
questo figlio se verrà,
ti preghiamo tieni a mente:
per la Santa Trinità
il tuo nome porterà!

E se Rosa lei sarà,
questo dono figlia sia,
il Bel nome vestirà,
della Sposa Tua Maria.

E se il nome già lo ha avuto,
noi devoti tuoi imploranti,
ciascun figlio ricevuto,
accogliamo in cuor festanti!

Questo figlio abbandonato
solo mai sarà lasciato
per adempier al precetto
del Divin Figlio Diletto:

“Se lo accogliete in Nome Mio
accoglierete il Padre Mio”
Amen.

 Stampa  Email