Immagine del Cuore Castissimo di San Giuseppe con i tre Sacri Cuori

Immagine del Cuore Castissimo di San Giuseppe

Il 25 Dicembre 1996, Edson Glauber ricevette la grazia di una bellissima apparizione della Sacra Famiglia.
In questa apparizione Gesù e Maria gli presentarono per la prima volta il Cuore Castissimo di San Giuseppe, che dovrebbe essere amato e onorato da tutti gli uomini. Gesù e Maria gli mostravano i loro Santissimi Cuori e gli indicavano con le loro mani il Cuore Castissimo di San Giuseppe.
Dai loro Cuori Santissimi uscivano raggi di luce che si dirigevano al Cuore di San Giuseppe e da San Giuseppe questi raggi erano sparsi su tutta l'umanità.

Edson Glauber spiega l'immagine del Cuore Castissimo di San Giuseppe, quello che Gesù e la Vergine gli rivelarono a proposito di questa apparizione: «I raggi che partono dai Cuori di Gesù e di Maria e che si dirigono al Cuore di San Giuseppe sono tutte le grazie e le benedizioni, le virtù, la santità e l'amore che lui ha ricevuto dai loro Santissimi Cuori quando era su questa terra e che continua a ricevere nella gloria celeste. San Giuseppe attualmente condivide tutti questi favori con tutti coloro che gli sono devoti e che onorano il suo Cuore Castissimo attraverso questa devozione voluta da Dio Nostro Signore.
I raggi che San Giuseppe sparge sull'umanità rappresentano tutte le grazie.
Il Cuore di San Giuseppe appariva attorniato da dodici gigli bianchi che rappresentano le dodici Tribù di Israele. Di una di queste Tribù, San Giuseppe è il Patriarca, per il fatto che Dio gli ha concesso la dignità di essere il Padre adottivo e il protettore del Bambino Gesù nel mondo.
I dodici gigli significano anche tutta la purezza e la santità vissute nel più alto grado da San Giuseppe. Egli, infatti, è unito con tanto amore a Gesù e a Maria in tutto.

Nel Cuore di San Giuseppe era impressa in forma di ferita una Croce + e la lettera M che rappresentano l'unione mistica di San Giuseppe con Gesù e Maria, mostrando così tutta la sua partecipazione all'opera di redenzione, associandosi così con i dolori del suo Cuore Castissimo a tutte le sofferenze di Gesù e Maria. Gesù e Maria, dimostrando la loro gratitudine a San Giuseppe per tutto quello che egli fece per loro due qui in terra, lo vogliono glorificare chiedendo che insieme alla devozione dei loro Santissimi Cuori sia inclusa la devozione al suo Cuore Castissimo. Tale devozione deve essere onorata da tutta la Santa Chiesa e diffusa nel mondo con il dovuto omaggio e rispetto.

Come un tempo Dio si è servito di San Giuseppe per salvare la vita del Bambino Gesù dal pericolo di morte con la persecuzione di Erode e aiutò la Vergine Maria confortandola nelle sue afflizioni, così in questi ultimi tempi, Dio Nostro Signore, di nuovo, si serve di San Giuseppe perché aiuti e difenda la Santa Chiesa e il mondo intero contro tanti attacchi di Satana, il quale ha sparso tra i figli di Dio il suo regno di tenebre e di peccato distruggendo in molte anime tutto l'amore alle cose sacre e la devozione ai Cuori di Gesù e di Maria.
San Giuseppe, con le grazie e le benedizioni del suo Cuore Castissimo, viene a proteggere la devozione ai Cuori di Gesù e di Maria e fa si che, nei luoghi dove l'amore, il rispetto e la devozione ai loro Cuori sono scomparsi, siano ravvivati con nuovo ardore e diffusi in modo straordinario nel cuore degli uomini.

La Madonna ha chiesto a Edson di far dipingere un immagine dei tre Sacri Cuori, così come lui li ha visti nell'apparizione del Natale 1996 e che questa sia esposta in tutte le case, poiché in questo modo i tre Sacri Cuori spargeranno le loro grazie e virtù su coloro che la venereranno. A Itapiranga (Amazzonia, Brasile) in alcune apparizioni Gesù e Maria hanno dimostrato il grande desiderio che tutti gli uomini traggano beneficio dalle grazie concesse per l'intercessione di San Giuseppe e gli diano la dovuta importanza e dignità ricevuta da Dio.

 Stampa  Email